"Nu pianefforte 'e notte sona luntanamente, e 'a museca se sente pe ll'aria suspirà."

Salvatore Di Giacomo

Letture speciali di fine estate. Marco Travaglio e Daniela Ranieri.  L’irrinunciabile anelito della libertà.

Letture speciali di fine estate. Marco Travaglio e Daniela Ranieri. L’irrinunciabile anelito della libertà.

Cosa potrà accomunare la lettura di due libri apparentemente distanti nella natura delle narrazioni, nei generi degli autori? Nella loro differenza anagrafica piuttosto che nelle diverse formazioni socio culturali? L’invito alla scoperta di vibrazioni emotive convergenti può assumere le (piacevoli) connotazioni di una sfida per il lettore in questo scorcio di fine estate.      ALeggi di più a riguardoLetture speciali di fine estate. Marco Travaglio e Daniela Ranieri. L’irrinunciabile anelito della libertà.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Pepito Pignatelli. L’iconografia del Jazz nella variante romana della Dolce Vita.  Un’accurata retrospettiva nell’accattivante memoriale di Marco Molendini.

Pepito Pignatelli. L’iconografia del Jazz nella variante romana della Dolce Vita. Un’accurata retrospettiva nell’accattivante memoriale di Marco Molendini.

“Pepito non sta nella pelle. Combatte quotidianamente con creditori spesso appostati sotto casa e passa le giornate a inventare espedienti, allenato dal padre alla disinvoltura nell’arte di sopravvivere. “Me so’ pure venduto per tre volte i mobili dell’appartamento arredato che avevo in affitto”, racconta senza falsi pudori. Non può credere che l’amico rifiuti ostinatamente un’occasioneLeggi di più a riguardoPepito Pignatelli. L’iconografia del Jazz nella variante romana della Dolce Vita. Un’accurata retrospettiva nell’accattivante memoriale di Marco Molendini.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i sogni del cantattore in una inedita biografia.  Lo scugnizzo del Pallonetto si racconta. Con l’entusiasmo di un bambino.

Tutti i sogni del cantattore in una inedita biografia. Lo scugnizzo del Pallonetto si racconta. Con l’entusiasmo di un bambino.

“Come diceva la canzone? Me ne andai verso il destino con l’entusiasmo di un bambino. Non c’è razzismo al mondo che, quando corre guardi per terra, e nemmeno io lo faccio, perché non ho nessuna intenzione di cadere”. Galeotta fu la citazione! Tratta dalla premessa ad una affascinante storia autobiografica. Scritta da Giovanni Calone, alLeggi di più a riguardoTutti i sogni del cantattore in una inedita biografia. Lo scugnizzo del Pallonetto si racconta. Con l’entusiasmo di un bambino.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Se la calma è la virtù dei forti.  Carmarìa, il viaggio nella vita che rinasce.

Se la calma è la virtù dei forti. Carmarìa, il viaggio nella vita che rinasce.

 “La felicità prima o poi arriva. E’ un lungo peregrinare, è un insieme di maschere che cadono, è un affrancamento totale dalle cose del mondo, è un ritrovarsi dopo lo smarrimento, è comprendere l’intima unità delle cose, è un’idea vaga che diventa fermezza”.  La citazione è stralciata da un epilogo che offre un senso compiutoLeggi di più a riguardoSe la calma è la virtù dei forti. Carmarìa, il viaggio nella vita che rinasce.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Nel pantano della felicità.  Le ultime di Vincenzo Malinconico.        Psicodrammi amorosi nell’ultimo romanzo di Diego De Silva.

Nel pantano della felicità. Le ultime di Vincenzo Malinconico. Psicodrammi amorosi nell’ultimo romanzo di Diego De Silva.

“Si chiama ma-tu-ri-tà. Quella condizione adulta che innerva il governo delle azioni e ti rende capace di scegliere senza sensi di colpa. Di qua o di là, senza voltarti.” La citazione sopra ricordata è un estratto di un articolato ragionamento, distinto in più sezioni, avanzato come prologo alla inedita vicenda. Vissuta e narrata, dall’avvocato VincenzoLeggi di più a riguardoNel pantano della felicità. Le ultime di Vincenzo Malinconico. Psicodrammi amorosi nell’ultimo romanzo di Diego De Silva.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Raul Gardini. Storia di un visionario illuminato oscurato.  La parabola dei Ferruzzi nel romanzo storico di Gianluca Barbera.

Raul Gardini. Storia di un visionario illuminato oscurato. La parabola dei Ferruzzi nel romanzo storico di Gianluca Barbera.

“Certo, lo avevo concordato coi suoi avvocati: mi avrebbe raccontato tutto. A chi aveva consegnato il miliardo di lire portato a Botteghe Oscure, chi erano i giornalisti prezzolati, chi i beneficiari della tangente Enimont da centocinquanta miliardi, messa al sicuro tra i rivoli dello Ior. Se lo avessi arrestato il giorno prima, come avevo pensatoLeggi di più a riguardoRaul Gardini. Storia di un visionario illuminato oscurato. La parabola dei Ferruzzi nel romanzo storico di Gianluca Barbera.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Diritto di cronaca.  La ricerca della verità: non è lei.

Diritto di cronaca. La ricerca della verità: non è lei.

“Chiarissimo. I giornalisti, quelli degni di essere chiamati tali, non inventano nulla, e poi alcune circostanze sono assolutamente vere: il numero di Alik era sul telefonino di Eleonora; Eleonora conosceva Alik.” Le note tratte da un dialogo di Annalisa Medda, popolare telegiornalista cagliaritana, inviata di punta nella cronaca giudiziaria, illuminano a giorno il buio pestoLeggi di più a riguardoDiritto di cronaca. La ricerca della verità: non è lei.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Giancarlo Capaldo rilancia il mistero di Emanuela Orlandi.  Trentanove anni dopo il misterioso rapimento, il romanzo  “La ragazza scomparsa”.

Giancarlo Capaldo rilancia il mistero di Emanuela Orlandi. Trentanove anni dopo il misterioso rapimento, il romanzo “La ragazza scomparsa”.

“Non poteva però sfuggirgli che, così facendo, avrebbe messo in pericolo la vita della moglie e del figlio. Perché l’ha fatto? Concludo, principe, consigliandole vivamente di lasciar perdere: chi tocca il Vaticano a volte muore, è accaduto perfino ai papi.” Il passaggio perentorio è stralciato da un dialogo in una scena chiave, descritta con laLeggi di più a riguardoGiancarlo Capaldo rilancia il mistero di Emanuela Orlandi. Trentanove anni dopo il misterioso rapimento, il romanzo “La ragazza scomparsa”.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Di rotta su Napoli.  In viaggio nel golfo reale.                        Le esplorazioni Iperborea.

Di rotta su Napoli. In viaggio nel golfo reale. Le esplorazioni Iperborea.

“Qui siamo venuti il giorno della morte di Maradona davanti allo stadio, ma ovunque, in ogni via, si è consumato un istante di commozione collettiva. “ Lo stralcio di una visione vissuta da una marea umana. Convocatasi spontaneamente in una (apparente) folle rappresentazione collettiva. Un flash mob che manifesta uno psicodramma edulcorato e demonizzato suLeggi di più a riguardoDi rotta su Napoli. In viaggio nel golfo reale. Le esplorazioni Iperborea.[…]

Print Friendly, PDF & Email
Quei luoghi cari della memoria. Nelle stanze intricate di Piera Ventre.

Quei luoghi cari della memoria. Nelle stanze intricate di Piera Ventre.

“Se in una casa si aprono tutte le finestre si creano correnti d’aria.” La constatazione di per sé banale, è una visione luminosa. Che cela, non più di tanto, una chiave d’interpretazione per una lettura diversa e intrigante.   L’ultimo romanzo di Piera Ventre, “Le stanze del tempo”, uscito nelle librerie italiane lo scorso venticinque novembre,Leggi di più a riguardoQuei luoghi cari della memoria. Nelle stanze intricate di Piera Ventre.[…]

Print Friendly, PDF & Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi